Gli incentivi per la sicurezza sul lavoro

Dal giorno 11 aprile e fino al 30 maggio 2019 si potranno presentare le domande di finanziamento all’INAIL per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente mediante l’apposita procedura telematica.

Saranno messi a disposizione delle aziende 369.726.206,00 Euro con l’obiettivo di:

  • incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori;
  • incentivare le microimprese e le piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere in misura significativa le emissioni inquinanti, ridurre il livello di rumorosità o del rischio infortunistico o di quello derivante dallo svolgimento di operazioni manuali.

Gli assi di finanziamento, risulteranno cosi articolati:

Asse 1 – ISI Generalista 

1.1 Progetti dì investimento.

1.2 Modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Asse 2 – Riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC).

Asse 3 – Bonifica da materiali contenenti amianto.

Asse 4 – Micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.

Asse 5 – Micro e piccole Imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Di particolare interesse, nell’ambito dei progetti di investimento, l’introduzione di un nuovo intervento per la “Riduzione dei rischi negli ambienti confinati”.